The Walking Dead 4×09: recensione “After” SPOILER

Di

The Walking Dead 4x09 recensione After SPOILER 2

Dopo la pausa per il mid-season break, ecco tornare “The Walking Dead” (leggi le nostre notizie a riguardo) con l’episodio 4×09 dal titolo “After”. I sopravvissuti si sono separati. Dopo quanto è accaduto dentro la prigione, ognuno è stato costretto a scappare in una direzione diversa creando così dei piccoli gruppi. Le storie, al momento, non coprono tutti i personaggi che abbiamo conosciuto nel corso della quattro stagioni e per questo primo appuntamento i protagonisti sono principalmente Rick e suo figlio.

Avremmo preferito sapere subito cosa sta combinando Daryl, ma nella puntata è stato scelto di dare più spazio a Michonne.

The Walking Dead 4x09 recensione After SPOILER

Iniziamo da lei che ha meno tempo a disposizione sullo schermo. Michonne è distrutta. Dopo aver provato un pochino di compagnia nell’ultimo periodo, si è ritrovata nuovamente da sola. Le “vecchie abitudini” di portare dei walker senza braccia e mascella al guinzaglio tornano per necessità. Prova anche a unirsi a un gruppo di camminatori, forse cercando di dimostrare a sé stessa che non è ancora diventata come loro, ma finisce per fare quello che sa fare meglio…usare la sua katana. Scopriamo qualcosa di più del suo passato e della relazione che aveva prima dell’apocalisse. Un quadretto interessante dipinto per un personaggio che non ci dispiace affatto.

Rick e Carl sono l’altro gruppo su cui la storia si sviluppa. In quanto protagonista “ufficiale” della serie, non poteva essere diverso e abbiamo trovato doveroso questo momento di pausa incentrato sul loro rapporto. Rick soffre ancora per le ferite riportate dal combattimento con il Governatore e non è al massimo della forma. Nonostante tutto deve andare avanti per salvaguardare la vita del figlio, ma il farlo lo strema.

Carl si comporta esattamente come farebbe un ragazzino con in mano una pistola! È fiducioso delle sue capacità e continua a dirsi che vincerà sempre perché lui è migliore anche di suo padre. Mentre Rick sviene, decide che è arrivato il momento di provare a vivere da solo. Oltre ad aver particolarmente apprezzato le scene in cui un minorenne prova ad affrontare il nuovo mondo, cariche di pathos e di angoscia, ci hanno fatto sorridere le sue scelte e il modo in cui si è comportato. Provandoci a mettere nei suoi panni alla sua età, probabilmente avremmo fatto molto di peggio! Stupenda la scena in cui Rick sembra essere diventato uno zombie )NDR: anche se ci è venuta in mente la scena con Bill Murray di “Zombieland” e ci saremmo aspettati un finale simile pronti a ridere!) e dove Carl capisce che da solo non potrà andare avanti. Dei momenti duri per entrambi che però sembrano volgere al meglio con l’arrivo di Michonne nella nuova casa Grimes.

Purtroppo, nessuna Uccisione della Settimana degna di nota. Le scene di combattimento con i walkers non sono mancate, ma nessuna ci ha particolarmente colpito. Aspettiamo settimana prossima per un massacro degno di questo nome!

  • JackCarver

    Nessuna uccisione interessante è vero ma… quando Carl prova a sfondare la porta, ci picchia la legnata e finisce steso a terra è stata al pari dell’uccisione della settimana! :°°°D
    Mi è piaciuto il fatto che finalmente abbiamo saputo un pò di più su Michonne e ho apprezzato che alla fine ha incontrato Rick e Carl… in altre serie magari avrebbero fatto in modo che Michonne fosse vicina a Rick e Carl ma non li avrebbe trovati al primo colpo… anche se lei è ottima a seguire le tracce