The Mentalist 6×06: recensione e riassunto | no spoiler

Di

the mentalist 6x06 (4)

Eccoci nuovamente con Patrick Jane, il nostro mentalista preferito che nella scorsa puntata ci aveva lasciato con l’impressione che avesse Red John in pugno.

Dopo un finale così la nuova puntata non poteva non essere esplosiva e così gli sceneggiatori ci propongono un episodio dove tutti i sospettati rimanenti della famosa lista appaiono.

Ovviamente per la trama ne parleremo di seguito, qui limitiamoci ad analizzare la puntata. Innanzitutto ottima la scelta di iniziare con un flash-forward al finale e poi riprendere con gli eventi di “due giorni prima” per tenerci ancora sulle spine.

L’episodio è sicuramente interessante perché ci fa dipinge un breve scorcio di vita per i vari sospettati, inclusi quelli che non vedevamo da un po’, ma si deve necessariamente dilungare nella parte centrale per questioni di trama.

L’azione è quindi poca e si concentra tutta nel finale, dove effettivamente accade qualcosa che ci aspettavamo, probabilmente se avete visto l’episodio saprete di cosa parliamo.

Tutto ciò è dettato dal fatto che la serie è solo alla sesta puntata e, nonostante è probabile che Red John venga svelato prima dell’ultimo episodio, sarebbe un po’ troppo prematuro chiudere la macro-trama già ora.

Per il resto l’episodio approfondisce il personaggio di Jane e lo prepara ad un punto di svolta, il tutto regalandoci anche una scenetta tra lui e Lisbon che sicuramente sarà apprezzata, specie dai (dalle) fan più romantici/romantiche.

Riassunto puntata

Jane ormai è determinato, ha scoperto che Red John ha un tatuaggio con tre puntini sulla spalla sinistra e orchestra un piano per catturarlo. E’ necessario però che tutti i sospettati siano nello stesso posto e nello stesso momento, così da evitare la fuga del vero assassino.

La maggior parte della puntata passa quindi a farci vedere i tentativi di radunare i cinque sospettati, l’appuntamento è per giovedì sera alle 20.00 e Jane e i suoi colleghi riescono a ottenere la promessa di tutti e cinque.

the mentalist 6x06 (3)

Giunto il tempo dell’incontro, Patrick abbandona Lisbon in mezzo alla strada per poter andare da solo, come sappiamo Lisbon è sempre stata contraria alla vendetta ma in quest’ultimo episodio sembra essersi quasi convinta.

Patrick comunque non ci crede, la “scarica” e si presenta ai cinque armato di doppietta, intenzionato a chiudere i conti proprio a casa sua dove tutto è iniziato. Costringe quindi i sospettati a mostrare la spalla e…sorpresa: tre di loro hanno il tatuaggio con i tre puntini, identico. Si salvano solo Bret Stiles e Ray Haffner.

the mentalist 6x06

Patrick raduna quindi i tre al muro e la telecamera esce dalla stanza e ci mostra solo la finestra facendoci sentire un colpo di fucile. Nel frattempo Lisbon arriva sul posto e la stanza dove Jane e i cinque si trovavano esplode.

The Mentalist 6×06 ci lascia quindi con troppe domande: perché in tre hanno lo stesso tatuaggio? E chi ha fatto esplodere la stanza? E Jane avrà sparato il colpo o si è trattato di qualcun altro?

Non resta che aspettare il prossimo episodio con tre nomi in mente:

  • Bret Stiles
  • Gale Bertram
  • Thomas McAllister

uno di questi è Red John…o ci saranno altre sorprese in arrivo?

The Mentalist: i sospettati della lista e quali sono apparsi nella puntata

  • Bret Stiles: capo spirituale della setta simile a Scientology, Visualize (apparso nella puntata)
  • Gale Bertram: direttore del CBI e capo di Lisbon (apparso nella puntata)
  • Raymon Haffner: ex agente del CBI, freelance che lavora anche per Visualize (apparso nella puntata)
  • Reede Smith: agente FBI  (apparso nella puntata)
  • Robert Kirkland: agente della Homeland Security, il dipartimento di Sicurezza Nazionale
  • Thomas McAllister: sceriffo apparso in alcune puntate della serie (apparso nella puntata)
  • Brett Partridge: agente della scientifica