Star Wars il Risveglio della Forza: il trailer tanto atteso

Di

In realtà è stato definito ancora ‘teaser’, infatti l’arte dei trailer interi è rara e quasi perduta del tutto, se non nelle settimane subito antecedenti al film. Eccolo finalmente, “Sono a casa”, tutti loro non solo Han e Chewbacca. E noi siamo particolarmente felici di questo.

Verrà come al solito il momento delle analisi del trailer, sarà sezionato e spezzettato da mille articoli e commenti, il pubblico si dividerà, ma permetteteci di dire prima un paio di cose, le quali hanno più a che fare con le emozioni che con le analisi.

Il trailer è bello, anzi è bellissimo ed emozionante. La sensazione che abbiamo provato qui è stata quella di aver rivisto dei vecchi amici, per noi tutt’altro che scontata. Molti reboot, sequel e via dicendo mettono su schermo vecchi personaggi, ma pochissimi hanno la Forza di trasmettere le sensazioni dei film che vogliono ‘riattivare’. Questo Star Wars il Risveglio della Forza ci è riuscito. Secondo noi l’atmosfera sin dalla prima immagine, accompagnata da antiche colonne sonore, era quella giusta, l’altalena tra divertente ed epico, il discorso di Luke e la chiusa finale, lavoro egregio.

La seconda cosa che vorremmo dirvi è che chi vi scrive non soffre di esterofilia, abbiamo scelto di inserire il trailer in lingua originale dopo aver visto anche quello in italiano e siamo convinti che le voci scelte e quella sensazione di suono artefatto che si percepisce, abbiano purtroppo modificato la sostanza del trailer. Non ce ne vogliano i mirabili doppiatori italiani che fanno sempre un gran lavoro, è più probabile che sia un problema di post produzione. Invitiamo in ogni caso tutti voi a guardarli entrambi e a scegliere.

Questa volta il fremito nella Forza lo abbiamo sentito anche noi, anche se non siamo Jedi. Aspettate un attimo, se abbiamo sentito la Forza e non siamo Jedi allora…

darth vader