Person of Interest 3×09: recensione e riassunto | no spoiler

Di

person of interest 3x09 (5)

Magistrale, davvero una puntata magistrale che neanche a metà stagione riesce a raggiungere i livelli di un season finale. In realtà un po’ “finale” Person of Interest 3×09 lo è visto che, come potevamo intuire già dall’episodio precedente, chiude un ciclo, la trama dell’HR.

Nel farlo, gli sceneggiatori hanno creato un episodio ancora una volta dove il caso del giorno si mischia alla trama principale, il tutto condito da un crescendo di eventi, una sensazione di claustrofobia data da una caccia “tutti contro uno” e una buona dose di azione domina l’atmosfera riuscendo però a lasciare spazio per lo sviluppo dei personaggi.

person of interest 3x09 (2)

La cosa più apprezzata è proprio questa, il fatto di trovarci di fronte ad un episodio che mette in primo piano tutti i protagonisti: Reese, Finch, Carter, Lionel e Shaw ma anche Root e la Macchina. I personaggi sono trascinati in una spirale puramente action e nonostante questo messi a nudo nell’animo il tutto affidandosi pochissimo sui dialoghi e molto sulla recitazione degli attori.

Insomma, una delle puntate migliori che senza esitazione entra di prepotenza nella top 3 di Person of Interest, vista da 12.28 milioni di spettatori che sicuramente dopo questo episodio troveranno nuovo interesse in questa serie TV sempre più riuscita per tematiche, qualità dello script, attori e interpretazione!

L’analisi continua premendo il magico pulsante dove possiamo fare anche quei commenti che il “no spoiler” ci impedisce di scrivere qui.

Riassunto puntata

Come accennavamo prima, il riassunto della puntata è un “tutti contro uno”, in un episodio che sembra quasi un livello finale di un videogioco dove i protagonisti hanno una missione, raggiungere la “safe house” attraversando uno scenario brulicante di nemici.

Il ritmo incalzante è reso alla perfezione, Reese e Carter hanno il capo dell’HR e devono portarlo alla sede dell’FBI affrontando una città brulicante di poliziotti corrotti e criminali ingolositi dalla taglia messa su Reese.

Quest’ultimo è proprio il numero del “caso del giorno”, un paradosso visto che John dovrà salvare se stesso e una difficoltà in più visto che dovrà aiutare Carter nella sua missione.

person of interest 3x09 (1)

Ovviamente anche gli altri amici della gang interverranno nell’aiutarlo, trovando però varie complicazioni. Lionel, infatti, aiuta Reese e Carter a sfuggire ad un posto di blocco e viene catturato. Finch decide così di mandare Shaw ad aiutarlo e salvarlo da Simmons, che lo tortura per sapere quale cassetta apre la chiave affidatagli da Carter per nascondere le prove contro l’HR.

Stoico ed eroico, Fusco resiste alle torture anche quando l’HR minaccia di morte il figlio, salvato in extremis da Shaw che si trova di fronte alla scelta tra andare a proteggere il figlio o salvare il padre. Fortunatamente grazie all’insensibilità al dolore dopo varie dita rotte, Lionel completa l’opera spaccandosi il famigerato pollice “libera manette” e malconcio ma carico di adrenalina massacra il suo carceriere.

person of interest 3x09 (4)

Nel frattempo Reese e Carter terminano la corsa in un’obitorio assediato dagli uomini dell’HR. La situazione è da vicolo chiuso e i due si lasciano andare ai sentimentalismi, con John che ammette di essere andato vicino al suicidio e di essere stato salvato da una poliziotta che lo ha interrogato dopo una rissa in metropolitana…Carter.

Così si chiude un cerchio con il richiamo alla prima puntata in assoluto di Person of Interest e così arriva, non troppo inaspettato, un bacio tra i due, seguito da Reese che esce dal nascondiglio per far guadagnare il tempo necessario a Carter per fuggire.

Messo alle strette, anche Finch si lancia nell’azione e resiste alla tentazione di liberare Root, lei che può parlare con la macchina e risolvere la situazione grazie all’aiuto di questa “divinità virtuale” ormai diventata sempre più presenza reale e tangibile. Così il partner di Reese riesce a salvarlo facendolo arrestare da due poliziotti onesti.

person of interest 3x09 (3)

L’alba sorge sulla città e non può non farci venire in mente l’analogia con “Dal tramonto all’alba”, diventando simbolo di risoluzione mentre la telecamera indugia sulle scene da “happy ending” dove finalmente Quinn viene consegnato all’FBI e i membri dell’HR in manette.

Molto interessante la visuale dal punto di vista della macchina che quasi profetica mostra un contatore “sconfitta banda criminale al 98%”. Il 2% potrebbe sembrare poco ma non lo è quando è rappresentato da Simmons, il vendicativo secondo dell’organizzazione che spunta dall’ombra proprio quando Carter libera Reese dalla centrale di polizia e lo accompagna alla macchina dove Finch lo aspetta.

Un telefono pubblico squilla, Finch ci si dirige verso, Simmons appare e colpisce Reese e Carter, Carter muore fra le braccia di Reese sotto lo sguardo impietrito di Finch. Simmons ferito scappa. Il telefono continua a squillare…

Sipario. Applausi.

  • Wizards

    che puntatona :-)

    Ps. molto azzeccata l’idea del bottone per accedere al riassunto della puntata.. complimenti

    • ironmel

      eheh, sono contento che apprezzi il magico bottone xD