Helix SyFy: recensione della nuova serie TV fantascientifica

Di

Insieme a Bitten, di cui abbiamo parlato in questo articolo, SyFy propone per il 2014 una nuova serie TV: Helix. Se è vero che “3” è il numero perfetto, allora la visione dei primi tre episodi di Helix permette di valutare a pieno il serial…anche se per Bitten ci è bastato vedere solo il pilot.

Sono solo musichette

Partiamo dalla musica perché così parte Helix: la serie TV sfrutta infatti qualcosa di già visto più volte ma non per questo da condannare. Si tratta dell’accoppiare una musichetta leggera a scene violente/tragiche, espediente spesso usato e apprezzato per creare un’intro non certo originale ma d’impatto.

Così parte Helix che con queste note (fate partire il video sopra) ci presenta l’antefatto. Una struttura di ricerca nell’Artico, al di fuori dalle leggi, dalla giurisdizione dell’esercito e dall’etica, sta trafficando con qualche nuovo ritrovato biologico. Due uomini in tuta protettiva entrano in un laboratorio e trovano due cadaveri e un terzo scienziato in condizioni critiche in preda ad una mutazione.

Cos’è quello? Progresso.

Con queste battute inizia Helix che prosegue a propinarci musichette con la sigla di pochissimi secondi accompagnata da un jingle che sembra quello degli ascensori e dal logo con un rivolo di sangue che cola dalla X finale che richiama il DNA.

Recensione Helix SyFy- prime 3 puntate

Sembrerà strano ma i primi 3 minuti e la sigla sono bastati a convincerci e, effettivamente, anche il resto del primo episodio (che racchiude due puntate) e del terzo non hanno inficiato la nostra opinione iniziale.

Ma andiamo con ordine. Innanzitutto, dopo la visione, scopriamo il perché realizzare un debutto composto da due episodi insieme: Helix si preannuncia carico di sorprese, di misteri e di colpi di scena ed era necessario impiegare più dei classici 40 minuti per il pilota così da mettere sul tavolo le carte di questa serie.

helix (1)

Ciò ha permesso agli sceneggiatori di non affrettare niente, errore non raro che rischia spesso di generare personaggi introdotti in maniera marginale e poco caratterizzati e di lasciare lo spettatore con pochissime spiegazioni.

Non che Helix sia una di quelle serie dove tutto è chiaro fin da subito ma c’è modo e modo di presentare i misteri e instillare curiosità nel pubblico: con questo episodio pilota lungo i produttori sono riusciti a trovare la giusta via di mezzo.

helix (2)

Torniamo quindi ai personaggi che vengono introdotti bene formando una squadra con la giusta varietà di personalità e soprattutto con personaggi femminili forti, intelligenti e dotati di carattere. Menzione speciale va ad un personaggio secondario, la Dr. Doreen Boyle che si propone come una donna dal carattere mascolino e che è facile immaginare con una bandana mentre guida una Harley insultando qualche automobilista che le ha tagliato la strada!

helix doreen

Non manca, ovviamente, il classico “bel faccino”, quello di Jordan Hayes, attrice semi-sconosciuta che si contende le attenzioni maschili con Kyra Zagorsky, volto noto al pubblico dei serial grazie alle sue apparizioni in Stargate, Supernatural, Fringe, Falling Skies e Divine.

Il lato maschile è affidato invece a Billy Campbell e Hiroyuki Sanada che sono anche i due volti  noti nel mondo del cinema e serie TV tra tutto il cast di Helix e che convincono per la recitazione con personaggi ben disegnati.

helix

Ad affiancare una giusta attenzione nel dipingere i protagonisti, nei due episodi pilota di Helix troviamo anche una buona trama che certamente non parte da premesse tra le più originali ma affascina sia gli amanti del genere che il pubblico in generale. Lo scenario è un sandbox claustrofobico, la già citata base artica dove i protagonisti si troveranno isolati dal mondo in uno schema che richiama alla mente l’alveare del primo Resident Evil.

Il tema dell’infezione, del sovrannaturale e del contagio si dipana lento ma mai noioso durante gli 80 minuti di queste prime due puntate e ci sono tutti gli elementi che i fan del genere vorrebbero avere a disposizione. In particolare ci è piaciuto il fatto che viene subito detto quanti sono i “giocatori” di partenza, ovvero le persone rinchiuse in questa scatola a rischio epidemia che il personale del team del CDC dovrà sventare.

helix (3)

Tra gli altri punti di forza troviamo anche una serie di colpi di scena continui (più o meno grandi) in questi tre episodi in modo da rimescolare sempre le carte in tavola e non rischiare di far cadere lo spettatore nella trappola della noia.

Insomma Helix convince dopo la visione delle prime puntate grazie ad una buona trama e soprattutto ad un sapiente mix tra sviluppo dei personaggi, azione e mistero. Forse l’unico difetto è da riscontrare nella realizzazione della vista esterna della base, in una CGI troppo simile ad un videogioco e poco realistica. Le ambientazioni interne, invece, sono rese alla perfezione e sono funzionali alla trama (specie il maledetto condotto d’aerazione!) e gli effetti speciali, pochi e mai troppo invadenti, contribuiscono alla sensazione di realismo.

helix (5)

  • ValeDik

    Per ora, meglio rivedersi il capolavoro di Carpenter. Ma il ritmo c’è, continuo a vederla

    • M_90

      quasi imbarazzante come serie tv helix.

      • NeX

        Più di Torchwood? XD

        • M_90

          non saprei, non conosco torchwood =/

          • NeX

            Tranquillo, non ti perdi niente. =D

          • M_90

            Hahahahahah meglio così XD… l’altro gg ho provato il pilot di The moskeetiers ma non mi è piaciuto proprio, davvero noioso… True detective invece mi piace tantissimo, credo sia la migliore tra le nuove serie TV del 2014..

      • Crasim

        c’è da dire la verità… che c’è davvero di peggio in giro. Come serie attrae abbastanza di sicuro non è ottima però nemmeno da buttare! lo definirei un alternativa hai soliti film di zombie essendo che finalmente il nemico anche se virus sfrutta un pò di cervello è non è del tutto stupido. Però diciamo che in tutto il contesto di spoiler ne fanno parecchi! praticamente rivelano ogni cosa è uno perde il gusto di vederlo :) ed essendo che hai commentato un mese fà ci son parecchie puntate nuove ora come ora. Il tuo giudizio è cambiato ? xD ( curiosità informativa )

        • M_90

          diciamo che con le ultime puntate hanno messo in ballo più aspetti, ma rimane una serie, a parte fuori dalla logica a livello scientifico, abb deludente a parer mio come qualità. poi le musiche non c’entrano nulla dai….personalmente mi sono innamorato di true detective, davvero di altissima qualità come interpretazione e storia.

          • ironmel

            eheh, io invece amo le musichette a contrasto con i toni, secondo me sono il punto forte di una serie che per il resto è nella media, non un’eccellenza ma diciamo che si fa vedere.

            per intenderci: rispetto ad altre non mi struggo nell’attesa del nuovo episodio ma quando mi capita fra le mani lo guardo volentieri, magari un paio di giorni dopo l’uscita senza fretta

          • M_90

            si, si fa guardare, ma +o- siamo sulla strada di the shield…

          • Andre Sergio Da Rio

            the shield e’ fantastico

  • M_90

    molto noiosa, alcune scene ridic0le e fuori dalla realtà scientifica…non ha niente a che vedere con xfiles. guardate true detective, quella è una serie tv fantastica.

  • raffaele

    Ci sono scene in esterna con effetti speciali davvero miseri, per il resto non è male!

  • Luca

    A me è piaciuta! L’ho guardata con gusto!