Gremlins: Chris Columbus, nei suoi progetti anche i Goonies

Di

Abbiamo pubblicato un’intervista i cui viene chiesto a Mr. Chris Columbus dei suoi futuri progetti, compreso ciò che a noi, ma speriamo anche a voi, interessa maggiormente, cioè Gremlins e Goonies. Posta l’ovvia diversità tra le pellicole, ecco qui di seguito le sue parole:

Confermo la notizia di un mio coinvolgimento diretto. Quando finii di girare il film, dissi che non c’era un seguito per me, questo prima della moda hollywoodiana, di far diventare tutto un franchise. Ora che sono passati trent’anni abbiamo finalmente i mezzi per fare un film come voglio io, prendere di nuovo i mano i Gremlins e farne qualcosa di interessante e nuovo.

Pensate solamente a quel senso di nostalgia che ci pervade e che riguarda i film di quel periodo. Esattamente ciò che ci ha permesso di vedere Han Solo e Chewbacca, nell’ultimo trailer di Star Wars e di commuoverci. In quel momento ho pensato ok questo mi piace! Se riusciamo a tirare fuori qualcosa che abbia lo stesso effetto allora va bene e quindi faremo un reboot.

Altro tasto dolentissimo è il sequel di Goonies. Mr. Columbus ci dice:

Diciamo che c’è stato più movimento per il reboot di Gremlins. Il sequel di Goonies è un problema molto più difficile da affrontare. Siamo molto concentrati sul non voler deludere nessuno, sia il sottoscritto che Donner (il regista) che Spielberg.

Alla domanda, “Ma è vero che sarà chiamato Goonies 2: i Goonies non muoiono mai?” Chris ci risponde:

Se è questo che i fan vogliono, è questo che i fan avranno.

Onestamente siamo molto divisi su un punto importante: dare fiducia a Mr. Columbus, colui che ci ha dato questi film e che continua ad essere così meravigliosamente prudente, oppure se dare ragione alla teoria generale sui sequel, quella che vuole che solo uno su dieci sia valido. Rischiare con queste due sacre pellicole è difficile, molto difficile, per ora apprezziamo coraggio e prudenza, ma non abbassiamo la guardia.

chris-columbus