Blade Runner sequel: il progetto di Ridley Scott

Di

blade runner

E’ davvero parecchio tempo che non vengono fuori notizie sulla pazza idea di Ridley Scott di fare un Blade Runner sequel. Diciamo che probabilmente se dovessimo analizzare alcuni dei suoi ultimi lavori, leggete Prometheus, forse dovremmo essere più preoccupati che fiduciosi.

Per qualche tempo siamo rimasti in sospeso sulla decisione del Rick Deckard originale, al secolo Harrison Ford, se partecipare o meno al film. Ebbene a quanto pare l’attore icona del film originale ha accettato la parte. Il personaggio secondo lo script è sempre il cacciatore di androidi Rick Deckard, solo alcuni decenni dopo, un po’ come nella realtà.

La sceneggiatura è stata scritta da Fancher, scrittore anche del capolavoro originale, insieme a Michael Green (Lanterna Verde), il tutto basato su un precedente testo di R. Scott e dello stesso Fancher. Il progetto finora è stato affidato alla regia di Denis Villeneuve, acclamato regista di ‘Prisoners’, una nomination agli Oscar 2014.

Ci lascia perplessi, come al solito, il tentativo di voler emulare il successo del film a ben 33 anni di distanza. La bellezza della sceneggiatura, le magnificenti riprese, la regia e tutto il resto erano perfetti già nel 1982. L’ostinazione nel voler emulare quel successo con la scia di un altro film, ci lascia molto perplessi. Siamo convinti che Blade Runner sia un progetto complesso su cui costruire un sequel efficace. Consola il fatto che l’originale resterà lì immutabile nella sua bellezza, nonostante gli eventuali tentativi di dargli un successore. E, fidatevi, che questo non si perderà come lacrime nella pioggia.

rutger hauer

Storie: