Arrow 2×06: recensione e riassunto puntata | no spoiler

Di

arrow 2x06 keep your enemies closer (6)

Dopo un episodio magistrale Arrow sembra volersi prendere una pausa e, non ce ne vogliano i produttori, prosegue con una puntata un po’ freddina. Probabilmente trascinata dal quinto episodio, la serie raggiunge il record per la seconda stagione con 3.09 milioni di spettatori ma spezza il ritmo dopo gli eventi incalzanti delle ultime puntate.

arrow 2x06 keep your enemies closer (5)

Certo, non possiamo pretendere tutto e subito ma dobbiamo accontentarci di un episodio che va a ripescare una questione in sospeso e porterà i nostri eroi in Russia. Gli sceneggiatori hanno usato questa puntata per riempire un po’ di vuoti di trama e così approfondiremo il perché Oliver è un capitano della Bratva, rivedremo un vecchio nemico e avremo qualche scorcio in più su Diggle e Felicity.

Insomma, niente di eccezionale, una puntata nella media che non ci ha entusiasmato ma che probabilmente era necessaria, a patto che la serie non interrompa più il ritmo incalzante con cui era partita.

Riassunto puntata

Arrow 2×06 parte con un’operazione durante la quale Diggle viene catturato da Argus, organizzazione tra le cui file milita l’agente segreto che scopriremo essere la ex-moglie di Diggle.

Quest’ultima, mentre era sulle tracce di Deadshot, sparisce in Russia e così Oliver, Felicity e Diggle si imbarcano sul jet della compagnia per andare a recuperarla, seguiti dalla partner in affari di Oliver, Isabel, che credevamo un po’ freddina e invece…

arrow 2x06 keep your enemies closer (4)

Comunque i tre vanno in missione sfruttando il contatto di Oliver, Anatoli Knyazev, leader della Bratva salvato da Oliver dalla nave in cui era imprigionato. Il piano è semplice, far arrestare Diggle in modo da poter entrare nella prigione dove è tenuta Layla, la ex-moglie, recuperarla e scappare.

La complicazione è che anche Deadshot è tenuto prigioniero e questo porterà ad un accordo tra lui e Diggle per fuggire insieme: l’informazione su dove è tenuta Layla in cambio della fuga. Diggle si tratterrà quindi dall’uccidere il killer ma scoprirà in cambio il mandante per l’omicidio del fratello: H.I.V.E, nei comics un’organizzazione di super cattivi che ha avuto tra le fila anche Talia Al Ghul, la figlia di Ra’s.

arrow 2x06 keep your enemies closer (3)

Un piccolo indizio che potrebbe ricollegare i fili con le puntate precedenti…ma solo per chi conosce i comics.

Notevoli un paio di scene, la prima in cui Oliver sussurra qualche parola ad un criminale che cercava di fregarlo e lo fa sbiancare, la seconda in cui Deadshot uccide con un ghiacciolo una guardia della prigione!

arrow 2x06 keep your enemies closer (1)

Cronache dell’isola

Fortunatamente i produttori non sono crudeli e sebbene abbiano accantonato Black Canary nel presente, ce la ripropongono nei flashback in tutto il suo splendore. La sexy bionda sarà protagonista ambigua della puntata dato che per tutto l’episodio sembra voler aiutare Oliver a fuggire, salvo tradirlo nel finale rivelando di averlo giocato solo per scoprire se Crisso (Slade) e Shado erano sfuggiti al bombardamento.

Nonostante ciò sembra che la bionda abbia un briciolo di umanità e evita ad Oliver un’esecuzione sommaria con la classica frase “aspetta, può ancora servirci!”.

arrow 2x06 keep your enemies closer (9)

La trama dei flashback fa quindi un piccolo passo avanti e ci mostra, oltre al doppio o triplo gioco di Black Canary, anche l’inizio del rapporto tra Oliver e Anatoli e cosa stanno cercando i cattivi. Lo sapevamo già ma anche Oliver scopre che sono interessati al siero del super soldato giapponese, creato durante la seconda Guerra Mondiale e in grado di potenziare il corpo umano.

arrow 2x06 keep your enemies closer (10)

  • M_90

    a me è piaciuta tantissimo, mi dispiace solo per black canary :(

    • ironmel

      beh sicuramente la vedremo ancora nei flashback…che è un po’ come vederla nei sogni xD

      • M_90

        si ma con quel vestitino nero…. :Q__ XD